Al via i bandi per ottimizzare l’efficienza energetica di città e imprese lombarde

Il nuovo anno apre le porte ad Iniziative e finanziamenti per la riqualificazione energetica. La Lombardia decide di finanziare l’efficientamento energetico delle città grazie al bando lumen e promuove nuovi sistemi di illuminazione LED nelle aziende con il bando impresa.

Le città del varesotto coinvolte nel progetto

É stata approvata lo scorso dicembre 2018 la graduatoria che vede alcune delle città varesotte protagoniste degli interventi di efficientamento energetico finanziati dal bando lumen, l’iniziativa promossa dalla regione Lombardia che ha l’obiettivo di innovare gli impianti di illuminazione pubblica con tecnologie volte al risparmio energetico

28 i progetti approvati che riqualificheranno 125 comuni lombardi, con un budget a disposizione di oltre 36 milioni di euro. Grazie al finanziamento il 10% dei comuni lombardi potrà dunque migliorare l’efficienza del sistema di illuminazione pubblica, ricavandone vantaggi anche in termini di risparmio.  Busto Arsizio, Cantello, Ferno, Gallarate, Germignaga, Lonate Pozzolo e Samarate sono i Comuni del Varesotto che potranno godere del finanziamento.

Tra i progetti proposti, l’aggiunta di servizi tecnologici per attività istituzionali e servizi al cittadino quali stazioni di ricarica per mezzi elettrici, misurazioni meteorologiche e sistemi di rilevazione del traffico.

Tra le province lombarde, il comune di Borgosatollo, della provincia di Brescia, rappresenta già un’eccellenza con i suoi 137 lampioni a luce LED installati nel 2018. Le risorse interne non hanno però permesso al comune di efficientare tutta l’illuminazione pubblica, cosa che sarà invece possibile quest’anno proprio grazie al bando lumen che consentirà al paese la sostituzione di circa 1760 lampioni, con un conseguente risparmio energetico del 61% ed una riduzione del 55% di CO2 prodotta. Inoltre, come da progetto, nel comune verranno installate oltre 15 telecamere di videosorveglianza agli ingressi del paese ed isole Wi-Fi gratuite distribuite tra i vari spazi pubblici.

Efficienza energetica per le PMI

Sulla falsa riga del bando lumen la regione Lombardia da quest’anno ha deciso di finanziare anche le piccole medie imprese della provincia in ottica di riduzione dei consumi e risparmio energetico. 9.000.000 euro la cifra messa a disposizione, con termine ultimo di presentazione della domanda entro il 7 marzo 2019.

Il bando, nato dall’iniziativa “Impresa ecosostenibile e sicura”, consiste in un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di 5.000 € per la sicurezza e di 10.000 € per il risparmio energetico. Rientrano tra gli interventi per la sicurezza i sistemi aggiuntivi di illuminazione notturna esterna mentre, si parla di risparmio energetico nel caso dell’introduzione di attrezzature per l’illuminazione ad alta efficienza energetica quali lampade Led regolabili (con “dimmer”) di categoria A+, con appositi dispositivi di regolazione e/o alimentazione e/o trasformazione secondo il Reg. UE 874/2012; impianti a sensore di presenza a spegnimento automatico.

Possono partecipare al bando Micro e piccole imprese del commercio e dell’artigianato, inclusa la ristorazione, purché aventi un punto vendita in Lombardia; le spese ammesse devono essere comprese nel periodo di tempo che va dall’11/12/2018 al 16/12/2019.

Per conoscere tutti i parametri e la procedura per partecipare al bando consultare la guida online.

L’iniziativa, denominata “bando impresa” sembra dunque avere tutti i presupposti per migliorare ed efficientare le imprese, non solo in termini ambientali ma anche in termini di risparmio. Basta pensare che, in Italia, per illuminare un ufficio per dieci ore al giorno, in media, si consumano circa 120 kwh/mq, mentre opere di efficientamento energetico, quali il “relamping” permettono di andare a consumare circa il 20-30% su base annua. Questo perché, basandosi su dati reali, se un classico tubo al neon consuma 40 W, un tubo a led ha un consumo di circa 17 W, parliamo dunque di consumi dimezzati. Possiamo poi aggiungere che le lampade LED hanno una durata stimata di circa 50.000 ore, ossia più di 8.300 giorni: mentre una comune lampada fluorescente dura in media solo 6.000 ore.

Occasione imperdibile per le PMI

Dati e previsioni non lasciano dubbi. Il “bando impresa” è sicuramente un’ottima occasione per tutte le piccole o medie aziende che hanno intenzione di efficientare la propria attività o le proprio aree di lavoro. Non resta altro che mettersi ”in gioco” e partecipare al bando, rivolgendosi sempre ai professionisti del settore per progettare soluzioni personalizzate e su misura, in base alle esigenze. Come le province lombarde, ogni singola impresa può fare la differenza per sé e per l’ambiente, a partire dalla propria azienda!

Ottieni un’analisi gratuita dei consumi della tua azienda e scopri la soluzione LED più adatta alla tua impresa.

Post Precedente Nasce la figura del Prosumer: da consumatore a produttore di energia
Post Successivo Viaggio alla scoperta delle città sostenibili nel mondo