E’ stato siglato dal presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e l’assessore all’Ambiente e Clima, Raffaele Cattaneo a Palazzo Pirelli lo scorso 18 settembre. Il Protocollo Lombardo per lo sviluppo sostenibile vuole essere un acceleratore dell’implementazione degli obiettivi di Agenda 2030.

Cos’è il Protocollo lombardo per lo sviluppo sostenibile?

Il Protocollo è un grande patto tra tutti i soggetti lombardi –pubblici e privati- che vogliono che la sostenibilità diventi il nuovo nome dello sviluppo. Tramite una piattaforma online ogni soggetto può raccontare che cosa ha realizzato concretamente per rendersi più sostenibile e quali interventi ha messo in campo per migliorare la propria efficienza. Il Protocollo consente cosi ai vari sottoscrittori di prendere spunti, di conoscere le esperienze degli altri soggetti e di conseguire gli obiettivi di sviluppo sostenibile.

Se sei un’azienda o un ente e vuoi partecipare al Protocollo lombardo per lo sviluppo sostenibile visita la piattaforma dedicata.

La piattaforma diventa un luogo per potersi confrontare con altre realtà che abbiano il desiderio di contribuire a diffondere un approccio sostenibile e responsabile al business, certi di poter offrire importanti spunti concreti agli altri sottoscrittori.

Elmec Solar e il Protocollo lombardo

Tutti sono chiamati a sottoscrivere il Protocollo: enti, comuni, famiglie e imprese del territorio. Essendo un’iniziativa che vuole essere concreta, all’interno del portale, i sottoscrittori devono descrivere quali sono le azioni messe in campo rispetto agli obiettivi dell’ Agenda ONU 2030. Nel caso nostro abbiamo scelto:

7- Energia pulita ed accessibile

12- Consumo e produzione responsabili

13- Lotta contro il cambiamento climatica

Condividere le proprie esperienze e le best practices è uno degli obiettivi principali del protocollo. Sui temi scelti abbiamo una vasta esperienza da condividere, dovuta al know-how che abbiamo acquisito in tanti anni: non solo perché proponiamo soluzioni  per il risparmio e per la produzione di energia rinnovabile, ma noi stessi, a livello di Gruppo Elmec, li adottiamo.

L’ambiente è il nuovo nome dello sviluppo. Il protocollo è un grande patto tra tutti i soggetti lombardi che vogliono renderlo possibile. In una realtà complessa e articolata come quella della nostra Regione, il Protocollo è lo strumento che può catalizzare l’impegno della società lombarda, delle imprese e delle istituzioni nel conseguire gli obiettivi di sviluppo sostenibile e promuoverne lo sviluppo. Abbiamo voluto coinvolgere da subito le rappresentanze istituzionali, associative, il mondo delle università, le parti sociali ed economiche perché ciascuno fornisca un proprio contributo attivo e concreto. Serve infatti una grande alleanza tra ecologia ed economia, tra ambiente e imprese.

Raffaele Cattaneo, assessore regionale all’Ambiente e Clima

Iniziative concrete e nuovi progetti

Il protocollo dà anche la possibilità di sviluppare nuovi temi, che devono naturalmente fare parte dell’Agenda 2030. Nel nostro caso abbiamo pensato di proporci per la realizzazione di una Smart Grid. Una rete elettrica intelligente, fatta di tante famiglie e imprese (prosumer), in grado di raccogliere informazioni in tempo reale e  di ottimizzare la distribuzione di energia. Abbiamo già individuato un progetto pilota, che coinvolgerà una provincia importante della Lombardia, in cui i produttori di energia – possessori di impianti fotovoltaici -potranno scambiare l’energia elettrica e rendere disponibili i loro sistemi di accumulo alla rete elettrica nazionale  al fine di supportare le necessità di consumo collettivo, per ricaricare bici ed auto elettriche.

Ogni progetto proposto all’interno del Protocollo deve essere qualificato. I sottoscrittori, infatti, devono fornire alla Regione dei Key Performance Indicator per poterne verificare il successo e i tempi entro i quali si intende realizzarlo. Questo per evitare vengano messi nel portale progetti dietro i quali non ci sia vera sostanza.

Siamo certi che questa iniziativa aumenterà l’attenzione alla sostenibilità da parte di tutti e indurrà anche un miglioramento delle nostre performance.

Scegliere azioni concrete per la sostenibilità, tra cui adottare le diverse fonti di energia rinnovabile a disposizione, è un’azione saggia e importante. Fatti consigliare.

Post Precedente Cosa vuol dire affidarsi a un Elite Partner SunPower
Post Successivo L’impatto positivo di una B-corp