I sistemi di efficientamento energetico rappresentano una vera opportunità di risparmio e riqualificazione per questo genere di strutture.

Riduzione dei costi e rispetto per l’ambiente. Sono questi i due motivi principali per i quali l’adozione di un sistema fotovoltaico rappresenta la soluzione ideale per edifici di grandi dimensioni come stadi e centri commerciali.

La produzione di energia da fonti rinnovabili e, in particolare, l’adozione di un impianto fotovoltaico, è in grado di abbattere i costi di struttura e di ridurre notevolmente le emissioni di CO2 nell’aria.

Secondo il direttore del Rocky Mountain Institute, Joseph Goodman, le grandi aree asfaltate e i parcheggi intorno a questi centri, attualmente non utilizzate, rappresentano di fatto le zone con il maggior potenziale per la produzione di energia solare. L’idea è quella di sfruttare al meglio queste superfici attraverso l’installazione di coperture a pannelli fotovoltaici, che svolgerebbero la doppia funzione di “riparo” per i parcheggi e di generatori di energia.

Un esempio concreto di quanto detto è rappresentato dal Mercedes Benz Stadium di Atlanta che ha già provveduto a seguire questo modello, ottenendo un risparmio dei consumi energetici del 40% rispetto alla media degli agli altri stadi. Un risultato ottenuto grazie a molteplici sistemi di efficientamento: pannelli solari, illuminazione a LED, vetri ad alto rendimento, ventilazione naturale e dispositivi per il monitoraggio e il controllo energetico.

In più, considerando la progressiva diffusione di veicoli elettrici, queste aree diventerebbero punto di ricarica ideale dal momento che la presenza dei pannelli fotovoltaici permetterebbe di evitare l’installazione di impianti creati appositamente.

Proprio sulla base di questa possibilità nasce Quest Renewables, una società che partendo dalle attività di ricerca e sviluppo svolte presso il Georgia Tech Research Institute, si è specializzata nella commercializzazione e installazione di strutture fotovoltaiche di avanguardia e di soluzioni di montaggio che hanno ridotto tempi e costi di installazione dei sistemi fotovoltaici in aree particolari. Si tratta di interventi che permettono di raggiungere ulteriori vantaggi tra cui una maggior accessibilità a questa tecnologia grazie alla diminuzione complessiva dei volumi di investimento.

Valutando il rapporto tra metri quadrati disponibili e la stima dell’energia prodotta, è emerso come anche l’Italia abbia un grande potenziale da sfruttare.

I benefici derivanti dalla riqualificazione edile di centri commerciali o stadi e l’installazione di impianti per la produzione di energia pulita, avrebbero infatti ricadute non solo di ordine economico ma anche in termini di immagine.

Tra i primi in Italia, lo stadio del Bentegodi di Verona, ha inaugurato nel 2009 un impianto di 13.300 pannelli solari che, producendo circa 1 MW di energia, ha permesso di ottenere una diminuzione di circa 550 tonnellate di CO2 nell’atmosfera. Anche lo Juventus Stadium ha puntato sull’ottimizzazione dei consumi grazie all’impiego di pannelli fotovoltaici installati sulla copertura dell’impianto. Un altro esempio tutto italiano è l’Arese Shopping Center, il più grande centro commerciale europeo, che si distingue per la presenza di un sistema fotovoltaico da 1,4 Megawatt. Proprio grazie ai pannelli solari installati sull’intera copertura del complesso e ai livelli di risparmio energetico così raggiunti, Arese Shopping Center ha ottenuto la certificazione internazionale LEED Gold, uno dei massimi riconoscimenti per questo genere di risultati.

In conclusione si può dire con certezza che questi spazi, se ben utilizzati,  rappresentano una grande opportunità di risparmio ed efficientamento energetico che deve essere sostenuto e promosso.

Scopri le nostre soluzioni di impianti industriali http://www.elmecsolar.com/fotovoltaico-per-le-aziende

Post Precedente Friburgo: sostenibilità e integrazione per una città all’avanguardia.
Post Successivo LG Chem Resu: evoluzione tecnologica e rinnovabile.