Risparmio, gestione consapevole dell’energia e tutela dell’ambiente, sono solo alcuni dei vantaggi che le tecnologie ecosostenibili possono offrire alle aziende. Scopri come.

Sempre più spesso si sente parlare di energie rinnovabili e del loro utilizzo in ambito commerciale. Favoriti dagli incentivi e dai programmi di sviluppo e ammodernamento, molte aziende stanno guardando a queste soluzioni per ridurre l’impatto dei costi di approvvigionamento energetico. Se da un lato l’utilizzo di queste tecnologie può favorire sensibili miglioramenti nella gestione quotidiana dei consumi, dall’altro, i vantaggi si estendono al miglioramento degli indici di competitività oltre che di ritorno di immagine.

Esempi concreti di quanto un approccio sostenibile possa concorrere ad una maggiore efficienza in termini produttivi e ad un miglioramento del percepito da parte dei consumatori, ci arrivano da varie aziende europee.

In Germania, il progetto Agrophotovoltaic, della fattoria Demeter, mette in risalto i vantaggi che questo sistema può garantire ad un’azienda agricola.

L’iniziativa promossa dai ricercatori dell’Istituto Fraunhofer, un istituto che si occupa di ricerca in ambito di innovazione ed energie rinnovabili, ha come obiettivo quello di combinare la produzione agricola alla produzione di energia durante l’attività quotidiana.

I pannelli solari collocati sul terreno agricolo, sono posti al di sopra delle coltivazioni grazie a dei piloni alti circa 5 metri e producono energia sfruttando sia la luce solare, proveniente dall’alto, che quella riflessa sul terreno.

Dell’energia prodotta dai 720 moduli bifacciali installati su ogni coltura, circa il 40% viene utilizzato per alimentare i processi produttivi dell’azienda, garantendo così alti livelli di efficienza energetica. La potenza generata dall’impianto è di 194 kw, pari al fabbisogno di 60 famiglie di quattro persone,  e ha permesso, dopo solo un anno di utilizzo, di produrre 1.266 kw/h di energia elettrica per KW installato. Il sistema ha quindi prodotto un terzo in più di energia per kw rispetto alla media del paese, portando l’azienda ad avere notevoli risparmi in termini di costi.

Un altro esempio, tutto italiano, ci viene dato dal pastificio Maffei di Barletta che, grazie all’utilizzo di risorse green, è riuscito a diventare 100% ecosostenibile.

L’azienda pugliese rappresenta il primo caso di installazione di un sistema energetico alimentato dalla tecnologia a turbina “oil-free”, brevetto di derivazione aerospaziale dell’americana Capstone. L’impianto ha consentito all’azienda di generare tutta l’energia elettrica e il vapore necessari alla sua produzione evitando l’emissione nell’aria di 600 tonnellate di CO2 all’anno. La turbina genera fumi così puliti e ricchi di ossigeno da poter essere utilizzati come aria comburente e favorendo in questo modo un ulteriore risparmio economico e la riduzione di emissioni nocive.

Oltre all’abbattimento dei costi di produzione e al notevole miglioramento in termini di efficienza, la scelta di adottare tecnologie sostenibili può portare notevoli riscontri di immagine. Da un’indagine effettuata dall’Istituto di ricerca SWG è risultato che per gli italiani è importante che un’impresa sia attenta a salvaguardare l’ambiente. Il 78% degli italiani infatti è disposto a pagare di più per acquistare prodotti di un’azienda ecosostenibile e il 68% chiede che questo aspetto sia ben evidenziato sui prodotti.

A quelli citati si aggiungono molti altri casi di aziende che possono trarre vantaggio in termini di risparmio, efficienza, ecosostenibilità e immagine, grazie all’utilizzo di sistemi carbon free. Tra queste, come dettagliato da un recente studio del Politecnico di Milano, ci sono principalmente quelle che registrano elevati livelli di fabbisogno in orario diurno quali, ad esempio, aziende che operano nei settori food&beverage, produzione e trattamento della carta, stampaggio plastico e metallurgia/siderurgia.

I numerosi incentivi statali legati all’adozione di tecnologie ecosostenibili, dovrebbero suggerire investimenti in questo tipo di soluzioni che, ad oggi, non solo garantiscono tempi di rientro dell’investimento molto veloci ma, soprattutto, consentono di migliorare i propri indici di competitività grazie alla concreta riduzione delle voci di costo di produzione.

Continua a seguirci per conoscere i risultati dello Studio, i casi di successo e sapere tutto sul fotovoltaico aziendale!

Scopri il fotovoltaico per le aziende: http://www.elmecsolar.com/fotovoltaico-per-le-aziende

Post Precedente Bollette elettriche: chi sbaglia, non paga!
Post Successivo Scambio sul posto,​ cos’è e quali sono i vantaggi.